Animanga Wiki
Advertisement
Animanga Wiki
Brigata Fantasma.jpg

La Brigata Fantasma (幻影旅団, Genei Ryodan) è una banda di ladri di livello-A rinomata in tutto il mondo comparsa nel manga Hunter × Hunter di Yoshihiro Togashi.

I membri che la compongono sono 13 utilizzatori di Nen molto pericolosi e abili, ognuno dei quali svolge un proprio ruolo all'interno della brigata guidata dal capo Quoll Lucifer (ovvero la testa del ragno). La brigata fantasma è specializzata in vari crimini tra i quali il furto, l'assassinio e traffici illegali. Vengono menzionati sin dai primi capitoli del manga HunterxHunter da uno dei protagonisti, Kurapika, che vuole vendicarsi della barbara strage del suo clan compiuta proprio dalla brigata ma fanno la loro apparizione ufficiale nell'arco di York Shin city, dove svolgono il ruolo di maggiori antagonisti. Appariranno poi anche negli altri archi narrativi in veste di antagonisti secondari. Sebbene la brigata fantasma compia principalmente azioni criminali è tuttavia capitato che si sia ritrovata a svolgere anche opere buone fra le quali l'uccisione di molti mafiosi all'interno della stessa York shin city e lo sterminio dei mostri noti come formichimere che costituivano l'esercito della regina Zazan, dopo che il bombardamento contro quest'ultima da parte dell'associazione degli hunters era fallito.

Tra i molteplici crimini da loro commessi vi fu anche il massacro del Clan Kurta, la famiglia di Kurapika, commesso solo per il gusto di recuperare gli Occhi Scarlatti. Nonostante i loro crimini, occasionalmente, svolgono opere di filantropia, e sembrano essere una risorsa militare importante per la Città delle stelle cadenti. Quando il bombardamento contro Zazan e la sua invasione fallisce è la Brigata a prendere l'iniziativa e a distruggere lei e il suo esercito di Formichimere, anche con il loro capo sotto l'influenza del nen di Kurapika e impossibilitato a contattare un qualsiasi membro. Al termine di questa operazione Feitan guadagna il titolo di leader provvisorio. È abbastanza interessante notare come, nonostante i loro stretti legami, permettano l'uccisione di un proprio compagno allo scopo di prenderne il posto e che, Kuroro Lucifer, organizzi una vendetta massacrando la Mafia in ricordo del defunto Uvogin (membro #11), anche se nello stesso tempo Machi ipotizza la volontà da parte dello stesso leader di far entrare nella Brigata l'assassino del compagno, Kurapika.

Poiché la parola giapponese genei (幻影) ha il significato di "vaga apparizione", negli adattamenti italiani è stata tradotta come Brigata Fantasma nel fumetto e negli OAV e Brigata dell'Illusione nella serie anime del 1999. La Brigata è conosciuta anche con il nome di Ragno, dal momento che il suo simbolo è un ragno a 12 zampe che ogni membro ha tatuato su una parte del corpo.

Membri[]

  • Uborghin (Deceduto)
  • Phinks
  • Hisoka (Ritirato)
  • Franklin
  • Feitan
  • Machi
  • Quoll Lucifer
  • Bonolenov
  • Nobunaga Hazama
  • Shalnark (Deceduto)
  • Pakunoda (Deceduta)
  • Shizuku
  • Kortopi (Deceduto)

Storia[]

Origini[]

Le origini della Brigata Fantasma derivano principalmente dalla Città delle stelle cadenti, una città discarica abitata da reietti. Chi vi abita non esiste nei documenti ufficiali, e l'esistenza stessa della città è nota a poche persone. In un passato non ben definito Kuroro fonda la Brigata Fantasma insieme ad altri sei abitanti di questa città e partono. I membri fondatori sono: Kuroro, Feitan, Machi, Nobunaga, Pakunoda, Franklin e Uvogin. Seguendo la simbologia del ragno e delle sue zampe Kuroro aggiunse nuovi membri in seguito.

Massacro del Clan Kurta[]

Cinque anni prima dell'inizio della serie la Brigata attaccò il clan Kurta per impadronirsi dei loro preziosi occhi scarlatti, massacrò chiunque e si lasciò dietro una scia di cadaveri con gli occhi cavati e un messaggio sul quale vi era scritto: "Noi non rifiutiamo nulla, quindi non rubateci nulla."

Lo scontro tra Kuroro e Silva

Incontro con gli Zoldyck[]

Prima dell'inizio della serie, in un momento non precisato, Silva Zoldyck uccise il membro #8 della Brigata e combatté contro Kuroro Lucifer. L'esito dello scontro è ancora sconosciuto.

Saga dell'Arena Celeste[]

Dopo la lotta di Hisoka contro Kastro viene rivelato che egli è un membro della Brigata. Incontra Machi, anche lei facente parte del gruppo, la quale gli comunica che tutti i membri si incontreranno, senza alcuna eccezione, a mezzogiorno del 30 agosto alla città di Yorknew. Dopo che Machi si allontana viene mostrato che il tatuaggio del ragno che Hisoka ha sulla schiena è in realtà un falso.

Saga di Yorknew City[]

Il 30 agosto tutti i membri della Brigata si erano riuniti, come d'accordi, ad eccezione di Hisoka che arrivò poco dopo, solo allora il capo diede gli ordini. Tutti gli oggetti presenti all'asta dovevano essere rubati, e avevano il permesso di uccidere chiunque interferisse.

Durante un'asta condizionale Shizuku incontra Gon e lo sfida a braccio di ferro per vincere l'anello di diamanti messo in palio. Dimostra ben presto di essere una sfida per Gon, ma perde l'incontro perché scelse di utilizzare il braccio più debole.

All'inizio dell'asta Feitan e Franklin sono sul palco, davanti agli acquirenti, travestiti da banditori. Dopo il benvenuto agli ospiti Feitan interrompe il suo discorso e Franklin rilascia il suo potere, una pioggia di proiettili di nen investe la platea uccidendo quasi tutte le persone presenti. Tocino tenta di difendere se stesso e i suoi compagni, ma il suo potere nen non è in grado di contrastare quello di Franklin. Baise e Ivlenkov fuggono rapidamente dalla stanza, ma si trovano davanti un altro membro della Brigata, Shizuku, che gli attacca con la sua abilità nen, una aspirapolvere di nome Blinky. Successivamente utilizza questo stesso potere per ripulire dal sangue e dai corpi la casa d'aste, in modo da non lasciare nessuna traccia.

Più tardi i membri della Brigata Fantasma fuggono con una mongolfiera. In questo frangete Uvogin informa il capo che gli oggetti erano stati messi al sicuro prima del loro arrivo, e che per questo crede ci sia un traditore tra di loro. Kuroro ribatte che un possibile traditore non avrebbe nulla da guadagnare da una simile situazione e che quindi l'informatore non è certamente un membro della Brigata. Viene informato inoltre che le Bestie d'Ombra, un gruppo d'assassini d'elite sotto il controllo dei Dieci Anziani, sono stati chiamati e che è uno di loro il responsabile dello svuotamento della cassaforte. Kuroro ordina di uccidere qualche mafioso e di creare scompiglio in modo da attirare allo scoperto le Bestie d'Ombra.

Advertisement