Animanga Wiki
Advertisement

Calcifer è un demone del fuoco che ha un contratto magico con lo stregone Howl. Era una stella cadente, che Howl riuscì a catturare prima che cadesse sulla terra e si estinguesse. È una creatura molto potente, con una grande quantità di abilità magiche, sebbene non possa andare oltre i confini del focolare in cui Howl lo tiene.

Appare come una fiamma a forma di lacrima, blu nei libri e rosso-arancio nel film, con differenti colori in punti diversi in modo tale da fare una smorfia. Ha minuscole lingue di fuoco che fungono da braccia.

Calcifer è il demone del fuoco di Howl. Come risultato di un misterioso patto con Howl alcuni anni fa, accetta di riscaldare e alimentare il castello. Sebbene sia legato al focolare, possiede una grande quantità di magia. Promette di usare la sua magia per spezzare la maledizione su Sophie, a condizione che lei rompa il contratto tra lui e Howl. Howl descrive Calcifer come "il suo punto più debole", perché Calcifer non farebbe entrare un altro demone nel castello, anche se avesse intenzioni ostili.

Storia[]

Il castello errante di Howl (libro)[]

Calcifer appare per la prima volta la prima notte di Sophie nel castello, anche se la sua magia può essere vista prima, dato che è lui a sparare fuochi d'artificio il Primo Maggio. Permette a Sophie di entrare nel castello perché può percepire la sua capacità di parlare, il che la rende una persona perfetta per rescindere il contratto tra lui e Howl. Sophie è d'accordo, a condizione che Calcifer rompa il suo incantesimo in cambio, e che lasci cadere i suoi accenni al contratto, dal momento che non gli è permesso parlarne direttamente. Le dice che non può uscire dal focolare, poiché il contratto lo vincola lì, e che fa la maggior parte delle cose come spostare il castello. Dice anche che il suo contratto con Howl non sta facendo bene a nessuno dei due.

I suggerimenti di Calcifer[]

Poiché si dice che Howl mangi il cuore delle belle ragazze, dice a Sophie: "Non vuoi davvero che il tuo cuore venga mangiato?" Calcifer commenta questo un certo numero di volte. "Howl è piuttosto senza cuore, lo sai." Howl è andato a corteggiare Lettie. Calcifer risponde a Sophie "Howl trova questa signora piuttosto tosta." Sophie commenta "È senza cuore e inutile" riguardo alle abitudini di corteggiamento di Howl. Calcifer risponde: "Lui è fatto così", Sophie ha una fitta al cuore, e dice a Calcifer che non capirà perché non ce l'ha, lui risponde: "Sì, lo so!", come infatti lui ha il cuore di Howl. Calcifer dice anche a Sophie: "Anch'io ho paura, soffrirò, se Howl lo fa". Dopo che Sophie ha chiesto a Calcifer se fosse una stella caduta: "Quando Howl si è offerto di tenermi in vita nel modo in cui gli umani restano vivi, gli ho suggerito un contratto".

Il castello errante di Howl (film)[]

Demon Calcifer

Il Demone Calcifer che sposta il castello dopo la sua caduta

Il ruolo di Calcifer nel film è in qualche modo simile al suo ruolo nel libro, spostando il castello. A differenza del libro, tuttavia, viene costretto a uscire dal focolare da Sophie, facendo crollare il castello e interrompendo il legame che aveva con Market Chipping nel tentativo di trovare e salvare Howl. Consumando i capelli di Sophie, è in grado di avere abbastanza potere per spostare il castello attraverso le Lande per trovare Howl.

Il castello in aria[]

Calcifer ha una breve apparizione alla fine del libro. Viene anche rivelato che era il tappeto volante.

La casa per ogni dove[]

Calcifer appare insieme a Sophie e Howl, che sono stati convocati a High Norland per indagare sulla scomparsa del denaro della famiglia reale (Howl travestito da Twinkle, dal momento che il re non può invocare il mago reale di un altro paese). Più avanti nel libro, distrugge sia il lubbock che le uova, poiché solo un demone del fuoco può distruggerle.

Aspetto e personalità[]

Il castello errante di Howl (romanzo)[]

Nel Il castello errante di Howl e La casa per ogni dove, Calcifer ha una faccia blu sottile, capelli verdi ricci, sopracciglia verdi, occhi arancioni e riflessi viola per le pupille. Nel Il castello errante di Howl, è limitato al focolare dal suo contratto con Howl, ma ha due braccia molto sottili che possono allungarsi un po'. Ha anche il cuore di Howl, nascosto sotto i tronchi. Dopo essere stato liberato dal contratto, Howl si riprende il cuore e Calcifer è libero di lasciare il castello, anche se rimane, perché "non gli dispiace, purché possa andarsene e venire". Senza il cuore e il contratto di Howl che lo appesantiscono, Calcifer si muove fluttuando.

Calcifer è un demone del fuoco, e come tale non è sempre del tutto degno di fiducia, trascurando di dire a Howl che Sophie e l'uomo-cane Percivel erano sotto incantesimo, e rifiutandosi di avvertire Howl di un altro demone del fuoco, anche quando avrebbe potuto uccidere sia lui che Ulula. Tuttavia, mantiene la sua parola quando promette di revocare l'incantesimo di Sophie se lei rompe il suo contratto con Howl, facendolo non appena strappa il cuore di Howl dal corpo di Calcifer. Inoltre tende a piagnucolare molto e può essere un po' cattivo. Tuttavia è leale, scegliendo di restare con Howl anche se il contratto è stato infranto e combattendo il Lubbock perché altrimenti "[lui] non meriterebbe la vita che Sophie gli ha dato".

Advertisement