(Creata pagina con 'thumb|Fuuka Narutaki == Informazioni: == '''Capelli''': Rosa<br />'''Occhi''': Rossi<br />'''Gruppo Sanguigno''': A<br />'''Misure''': ?<br />'''Ama''': Scher…')
 
(Adding categories)
Riga 11: Riga 11:
   
 
Nell'anime, dopo il Pactio con [[Negi Springfield|Negi]], siglato nell'episodio 26, la si vede insieme a sua sorella, mentre mette in pratica gli insegnamenti di Kaede nella tecnica [[ninja]] dello sdoppiamento.
 
Nell'anime, dopo il Pactio con [[Negi Springfield|Negi]], siglato nell'episodio 26, la si vede insieme a sua sorella, mentre mette in pratica gli insegnamenti di Kaede nella tecnica [[ninja]] dello sdoppiamento.
  +
[[Categoria:Personaggi di Negima]]
  +
[[Categoria:6 dicembre]]
  +
[[Categoria:1988]]
  +
[[Categoria:A]]
  +
[[Categoria:Club delle Passeggiate]]
  +
[[Categoria:Kunoichi]]
  +
[[Categoria:Negima/Femmine]]
  +
[[Categoria:Classe 3°A]]
  +
[[Categoria:Giapponese]]
  +
[[Categoria:Attivo]]

Versione delle 13:47, 19 feb 2010

Fuuka Narutaki

Informazioni:

Capelli: Rosa
Occhi: Rossi
Gruppo Sanguigno: A
Misure: ?
Ama: Scherzare, Cibi dolci
Odia: Fantasmi, le cose che non si muovono

Attività Scolastiche: Club delle Passeggiate.

Personaggio

Fuuka Narutaki è la maggiore delle due gemelle Narutaki, oltre ad essere la più dinamica, sempre alla ricerca di spunti e stimoli nuovi che possano mettere in risalto la sua dote più evidente: la capacità di cacciarsi sempre nei guai. Insieme alla gemella Fumika, la si vede spesso gironzolare intorno a Kaede Nagase e le tre formano insieme un trio del tutto atipico, ma affiatato.

Insieme a Fumika, Fuuka fa parte del club di escursionismo e, nel manga, prende parte alla guerra che si scatena fra i maghi e Chao Lingshen, durante l'ultimo dei tre giorni del Mahora Festival.

Nell'anime, dopo il Pactio con Negi, siglato nell'episodio 26, la si vede insieme a sua sorella, mentre mette in pratica gli insegnamenti di Kaede nella tecnica ninja dello sdoppiamento.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.