FANDOM



Hashibira Inosuke è tra i personaggi principali di Kimetsu no Yaiba.

È un ammazzademoni e compagno di viaggio di Tanjiro Kamado, Nezuko Kamado e Zenitsu Agatsuma. Le sue due spade sono di un colore grigio-indaco con le lame appositamente seghettate per abbinarle alle sue preferenze e al suo stile di combattimento e usa la respirazione della bestia.

Nacque in una famiglia con un padre violento e, quando era ancora in fasce, sua madre, stanca dei maltrattamenti, lo portò via e cercò riparo nel tempio di Doma. Tuttavia, dopo aver scoperto la sua vera natura, fuggì con il piccolo Inosuke inseguita dal demone: ritrovatasi sulla cima di un dirupo e non trovando alcuna via di fuga, la donna fece un ultimo sforzo disperato per salvare il figlio, gettandolo nel fiume sottostante, dove fu trovato e salvato da una femmina di cinghiale.

Ha poi vissuto gran parte della sua vita nei boschi, lottando per sopravvivere contro le bestie selvagge, sviluppando un fisico estremamente muscoloso e robusto, in contrasto con il suo viso dai lineamenti delicati e femminili, che normalmente nasconde dietro la sua caratteristica maschera ottenuta dalla testa del cinghiale che lo ha cresciuto.

Il suo principale interesse è confrontare la sua forza contro altre creature, venendo a conoscenza del Corpo dei demon slayer proprio in un duello contro uno dei membri.

Usa la respirazione della bestia (獣の呼吸 Kedamono no Kokyū), ideata personalmente da lui, e usa due spade. Ha un senso del tatto molto sviluppato, grazie al quale riesce a localizzare i nemici anche da molto lontano, un'elevata flessibilità che gli permette di slogare a comando le proprie articolazioni e di assumere posizioni del corpo innaturali per una persona comune ed è immune a diversi tipi di veleni.

È sfacciato e incline a reagire violentemente. Ha fatto il test contemporaneamente a Tanjiro e Zenitsu ed è stato il primo a completarlo. È analfabeta e, nonostante utilizzi due spade contemporaneamente, è mancino e non ambidestro.

Ebbe dei discendenti fino ad arrivare ad Aoba Hashibira ai giorni nostri.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.