Riga 20: Riga 20:
 
|testi = <!--solo se diverso dall'autore-->
 
|testi = <!--solo se diverso dall'autore-->
 
|disegnatore = <!--solo se diverso dall'autore-->
 
|disegnatore = <!--solo se diverso dall'autore-->
|lingua originale = Giapponese
+
|lingua originale = giapponese
 
|editore =Shogakukan
 
|editore =Shogakukan
 
|rivista =Shōnen Sunday
 
|rivista =Shōnen Sunday

Versione delle 09:50, 19 gen 2021

Template:Manga e anime Kami nomizo shiru sekai (神のみぞ知るセカイ, lett. "Il mondo che solo Dio conosce"?) è un manga realizzato da Tamiki Wakaki e pubblicato dalla Shogakukan su Shōnen Sunday dal 9 aprile 2008. Tuttavia l'episodio pilota è stato pubblicato già nel 2007, sempre su Shōnen Sunday, con il titolo Koishite!? Kami-sama!! (恋して!? 神様, 'Koishite!? Kami-sama!!'?). Ad oggi sono stati pubblicati 10 tankōbon.

Dal manga sono stati tratti:

Un anime prodotto dallo studio Manglobe, i cui episodi sono attualmente in onda sin dal 6 ottobre 2010.
Due light novel, scritte da Mamizu Arisawa e illustrate dallo stesso Tamiki Wakaki.

Trama

Keima Katsuragi è un grandissimo appassionato di galge, videogiochi in cui l'obiettivo è quello di conquistare delle ragazze. Più che una passione la sua è una vera ossessione: sfrutta tutto il tempo che ha a disposizione per giocare, persino durante le lezioni. Per questo motivo i suoi compagni di classe l'hanno soprannominato otamega (contrazione di otaku e megane, occhiali).
Il ragazzo trascorre la propria vita tranquillo, fra un videogioco e l'altro, finché non gli arriva una strana email in cui gli si chiede di "conquistare" delle ragazze. Keima, pensando si tratti di un altro simulatore d'appuntamenti, accetta la proposta. E così fa la sua comparsa Elsie, una ragazza che gli si presenta come un demone degli Inferi, il cui scopo sarà quello di aiutare chi ha accettato il contratto a conquistare più ragazze possibili. Il motivo di queste conquiste è presto detto: le ragazze in questione sono possedute da spiriti che risiedono nel loro cuore, quindi se qualcun altro occupasse quel posto gli spiriti sarebbero costretti a scappare e potrebbero essere catturati.
A Keima non importa assulatamente nulla di tutta questa storia, a lui interessano solo le ragazze in 2D, non ha alcuna intenzione di corteggiare delle ragazze in carne ed ossa. Tuttavia Elsie gli fa presente che, in caso di rifiuto, il contratto prevede una penale particolarmente... spaventosa, quindi - molto a malincuore - Keima è costretto ad accettare.
Ma sarà in grado di conquistare le ragazze del mondo reale con la sua esperienza limitata al 2D?

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.