Kinnikuman (キン肉マン, 'Kinnikuman'?) è un manga creato da Yudetamago e pubblicato da Shueisha su Shōnen Jump. Consta in totale di 37 volumi.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Originariamente creato come parodia di Ultraman, Kinnikuman(il futuruo King Muscle) era un supereroe imbranato e maldestro che veniva chiamato in aiuto solo quando gli altri supereroi non erano disponibili.

Kinnikuman si potenziava mangiando aglio(ninniku in giapponese), che lo trasforma in un gigante per combattere i mostri. La sua mossa principale era il Kinniku Flash. Ma dopo i primi capitoli, Kinnikuman iniziò ad essere una serie incentrata sul Wrestling dove King Muscle sosteneva dei match con una miriade di personaggi bizzarri dei quali molti hanno l'aspetto di giocattoli, elettrodomestici e attrezzi con gambe e braccia o parodie di wrestler famosi. Sia gli eroi che i cattivi della serie sono chiamati Chōjin (超人) che letteralmente significa superuomo. Buona parte dei chojin che compaiono nella serie sono stati realizzati dai fan che inviavano i loro disegni agli autori che poi inserivano nella storia. La trama vede Kinnikuman(il cui vero nome è Suguru Kinniku), un supereroe inetto che, dopo aver conosciuto Alexandria Meat, scopre di essere il principe del Pianeta Kinniku, il pianeta dove hanno origine i più grandi eroi della galassia, e che si trova sulla Terra per sbaglio(era stato abbandonato da piccolo dai suoi genitori quando lo avevano scambiato per un maiale che si era infiltrato sulla loro astronave). Per dimostrare di essere il degno erede al trono del suo pianeta, Suguru entra in una serie di competizioni di wrestling e combatte contro una moltitudine di chojin malvagi e la serie culminerà con un torneo a squadre(strutturato in maniera simile alle Survivor Series)fra Suguru e altri cinque pretendenti al trono. Molti degli alleati di Suguru iniziarono come cattivi(Ramenman, Warsman, Buffaloman e Ashuraman) e supereroi arroganti(Terryman, Robin Mask, Wolfman) che vengono successivamente convertiti al bene.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.