Kurozuka (黒塚, 'Kurozuka'?) è un manga tratto dalla raccolta di light novel dell’autore Baku Yumemakura e illustrato dall’artista Takashi Noguchi, in cui si narrano le vicende di Minamoto no Yoshitsune (Kuro), personaggio storico realmente esistito, nobile guerriero in fuga dagli scagnozzi al servizio del fratello Minamoto no Yoritomo erede al trono Shogun.

Kurozuka è un manga tipicamente seinen sul genere fantasy horror soprannaturale, sicuramente consigliato ad un pubblico maturo per i contenuti a volte molto espliciti (gore, nudità), caratterizzato da una trama intrigante e misteriosa, con quel pizzico di romanticismo e una buona dose di dinamiche scene di combattimento che condiscono il tutto.

Oltre alla trama, grafica e disegno sono i punti di forza di questo manga, che ne fanno un opera davvero unica in mezzo a tanti meri del genere. Effettivamente ha una caratterizzazione molto particolare, bisogna ammettere che Noguchi ha uno stile del tutto personale che lo contraddistingue, lo si nota anche dalle sue precedenti opere (Be Takuto, Dog Hunting, Youhei Pierre...). Riesce a dare un impronta grezza nel tratto, quasi “graffiato” ma allo stesso tempo il tutto risulta molto curato e ricercato nei particolari soprattutto in alcune tavole. È un misto fra tratto moderno e vecchia scuola.

Trama[modifica | modifica sorgente]

L'inizio di questa storia è ambientata in Giappone nel dodicesimo secolo, in pieno periodo Kamakura (medioevo). Yoshitsune durante la fuga, accompagnato dal suo fedele servitore Benkei, giunge nei pressi di una casa sperduta in una desolata foresta fra le montagne. In questa casa, dove i due trovano rifugio, incontrano una donna sola dall’aria misteriosa ma anche molto affascinante di nome Kuromitsu, di cui Kuro si innamora. Tra i due nasce un rapporto indissolubile, un legame sancito con il sangue che li porterà in un lungo e tortuoso cammino verso l’immortalità che durerà ben oltre mille anni.

Dopo questa introduzione iniziale la storia prosegue a salti temporali e vari flashback che accompagnano circa i due terzi dell’intera opera dove prima si vedono i due innamorati sempre in fuga dall’ esercito dell’ imperatore Rosso e dalle truppe di autodifesa ma, successivamente, vengono separati per molto tempo. Durante questo periodo Kuro, colto da parziale amnesia, cerca ossessivamente di ritrovarla per ricordare il suo passato e capire il mistero che ruota attorno al suo potere, a Kuromitsu e al segreto dell'immortalità, interagendo con vari personaggi anche loro in cerca della verità e sostenendo spettacolari combattimenti all’ultimo sangue…

Il manga[modifica | modifica sorgente]

Edizione originale[modifica | modifica sorgente]

La prima serializzazione di Kurozuka parte nel 2003 sulla rivista seinenSuper Jump”, pubblicata da Shueisha e completata nel dicembre 2006, per essere subito poi raccolta in volumi di pregiata fattura nell’arco del 2007.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.