Madame Du Barry (19 agosto 1743 – 8 dicembre 1793), fu l'ultima favorita di Luigi XV di Francia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Non è nata nobile. Era una prostituta, orfana all'età di cinque anni, si prostituiva per sopravvivere. Tuttavia, era stanca della sua vita e ne voleva uno migliore, anche se voleva dire fare cose orribili per ottenere ciò che voleva. Ha ricattato uno dei suoi ricchi clienti per darle una grossa oncia di denaro. Presto catturò l'attenzione del compianto Conte di Barry e si sposarono e divenne Contessa del Barry, ma lo uccise il giorno dopo con vino avvelenato e si impadronì della sua fortuna e divenne l'amante del Re Luigi XV. A causa della sua relazione con Louis, le donne svennero su di lei come se fosse la regina di Versailles.

Le zie della defunta regina la disprezzano per la sua professione di prostituta e per le cose che ha fatto per entrare a Versailles e conquistare il potere. Quando Maria Antonietta diventa la principessa della Francia, vede Madame du Barry e ha una brutta sensazione su di lei e la vede già come una donna volgare, quando le zie raccontano a Maria Antonietta di Madame du Barry, Maria Antonietta era disgustata e decise che avrebbe ignorato Madame du Barry come lei non vuole che la gente pensi che sia accettabile lasciare che puttana sia in un posto distinto come Versailles.

Maria Teresa d'Austria, regina d'Austria e madre di Maria Antonietta, si preoccupa del fatto che sua figlia che rifiuta Madame du Barry possa causarle problemi a Versailles, ma capisce perché sua figlia lo fa mentre lei stessa frusta queste donne e le butta nelle istituzioni e persino trova Madame du Barry orribile. Non volendo che avvenga una guerra tra la Francia e l'Austria, lei invia il suo consigliere, Conte de Mercy, in Francia. La misericordia consiglia alla principessa di fare pace con Du Barry, ma Maria Antonietta non obbedisce agli avvertimenti poiché vuole chiarire che donne come Madame du Barry non possono essere ammesse a Versailles fino a quando il re Luigi XV mostra il suo dispiacere con il suo atteggiamento nei confronti del contessa. Maria Antonietta finalmente parla con Du Barry. Mesi dopo, il re Luigi XV ottiene il vaiolo. Prima di morire, il vescovo, ascoltando la confessione di Luigi, ordina la rimozione del peccato del Re, che non è altro che la signora Du Barry. Il re Luigi XV muore e Du Barry viene rimosso con la forza da Versailles e portato in un covent, dove rimane fino al 1793, anno in cui viene ghigliottinata per i suoi crimini nell'assassinio del suo defunto marito e dei suoi altri crimini a Versailles che Luigi XV lasciò farla franca.

Nonostante le sue tattiche crudeli e la natura dispettosa, mostra il suo lato morbido a Oscar mentre la aiuta a lasciare Versailles mentre le racconta la sua storia della sua infanzia difficile. Dice a Oscar che tutto quello che ha fatto è sopravvivere ed essere in grado di avere una bella vita da quando la Francia è nel completo sgomento, che Oscar capisce quando incontra Rosalie che le offre il suo corpo in modo da poter ottenere soldi per nutrire se stessa e sua madre. L'esperienza di Madame du Barry è ciò che spinse Oscar a rendersi conto di quanto fossero corrotte la nobiltà e il clero.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.