(Creata pagina con 'thumb|272px|Mana Tatsumiya'''Mana Tatsumiya''' è la sacerdotessa mercenaria della classe 3° A. Lavora part-time al tempio Tatsumiy…')
 
(Adding categories)
Riga 12: Riga 12:
   
 
Nell'anime, dopo il Pactio con il piccolo professore di inglese, siglato nell'episodio 26, la si vede avvolta in un succinto abito di pelle, mentre imbraccia un grosso [[fucile|fucile di precisione]].
 
Nell'anime, dopo il Pactio con il piccolo professore di inglese, siglato nell'episodio 26, la si vede avvolta in un succinto abito di pelle, mentre imbraccia un grosso [[fucile|fucile di precisione]].
  +
[[Categoria:Personaggi di Negima]]
  +
[[Categoria:17 novembre]]
  +
[[Categoria:1988]]
  +
[[Categoria:Club di Biathlon]]
  +
[[Categoria:Classe 3°A]]
  +
[[Categoria:Negima/Femmine]]
  +
[[Categoria:Attivo]]

Versione delle 19:12, 18 feb 2010

Mana Tatsumiya

Mana Tatsumiya è la sacerdotessa mercenaria della classe 3° A. Lavora part-time al tempio Tatsumiya e come esorcista mercenaria, talvolta in compagnia di Setsuna.

Scopre il segreto di Negi a Kyōto, anche se era già a conoscenza dell'esistenza dei maghi, essendo una "ministra magi". All'apparenza, infatti, fa parte del club di biathlon solo in quanto innamorata del capitano di tale associazione, ma in realtà probabilmente la sua è solo una copertura e il suo vero amore era una mago che ha perso la vita in passato, come nota Chamo nel manga, osservando la fotografia nel pendente di Mana, da cui la ragazza non si separa mai. Inoltre, Mana porta sempre con sé la carta del suo Pactio, che probabilmente le permette di evocare le sue pistole.

Durante il festival del Mahora Gakuen, la vediamo schierata con Chao Lingshen e quando combatte rivela una particolare ed ovvia predilezione per il combattimento a distanza, anche se riesce a cavarsela anche nei duelli a breve distanza, spesso usando a sua difesa alleate particolarmente abili nelle arti marzili, come Setsuna o Kū Fei. Le piace combattere contro quelli che sono reputati forti, e nello scontro finale del torneo, combatterà contro Kaede Nagase, concludendo con un pareggio.

Dopo la distruzione del portale, lei e Takamichi sono stati chiamati nel mondo magico (prima che il portale venisse completamente chiuso) per trovare i dispersi e dare la caccia a Fate.

Sulla sua carta è riportato il nome "Arcana Mana" e non "Tatsumiya Mana" ed il numero d'indice è "I", inoltre tale carta differisce da quelle create da Negi.

Nell'anime, dopo il Pactio con il piccolo professore di inglese, siglato nell'episodio 26, la si vede avvolta in un succinto abito di pelle, mentre imbraccia un grosso fucile di precisione.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.