Animanga Wiki
Advertisement
Animanga Wiki


Nezuko Kamado (竈門 禰豆子, Kamado Nezuko) è tra i personaggi principali di Kimetsu no Yaiba.

È la sorella minore di Tanjiro Kamado. Unica sopravvissuta della sua famiglia all'attacco di Muzan Kibutsuji, è stata trasformata da quest'ultimo in un demone. Ha conservato però una parte dei suoi ricordi e sentimenti umani e quindi è riuscita a frenare i suoi impulsi demoniaci, arrivando addirittura e usarli per aiutare suo fratello nelle sue azioni da Demon Slayer. Divenuta sensibile alla luce solare, Tanjiro la trasportava in una cassa di legno che portava sulla schiena durante i loro viaggi. Non più in grado di parlare, indossava un bavaglio di bambù così da tenersi calma e non rischiare di mordere qualcuno.

Aveva diversi poteri demoniaci, tra cui rigenerazione, forza sovrumana, capacità di cambiare dimensioni e la particolare tecnica "sangue esplosivo" (爆血, Bakketsu) che le consentiva di far bruciare il sangue fuori dal proprio corpo. Al contrario degli altri demoni, riacquistava energia dal sonno. Durante i suoi due anni di sonno, Sakonji Urokodaki aveva imposto alla sua coscienza di considerare gli umani come membri della sua famiglia e tutti i demoni che fanno a loro del male come nemici. Quando è diventata immune alla luce del sole, è diventata l'obiettivo principale di Muzan, ambizioso di diventare invincibile.

Durante la battaglia finale contro Muzan, torna ad essere umana grazie alla medicina creata da Tamayo ed aiuta Tanjiro a riprendersi dalla sua trasformazione demoniaca tramite il suo sangue (che conteneva anticorpi per il sangue demoniaco di Muzan).

Successivamente, sposa Zenitsu Agatsuma e la loro discendenza arriva fino ai giorni nostri con Toko Agatsuma e Yoshiteru Agatsuma.

Aspetto

Nezuko è una ragazzina con la pelle pallida, occhi rossi, lunghe ciglia e lunghi capelli neri che le arrivano alla vita. Nel suo villaggio natale, veniva considerata una vera bellezza.[2]

Nei suoi anni da demone, ha canini prominenti, unghie affilate di colore rosa-rossastro, occhi rosa, sfumature arancioni sulla metà terminale dei capelli. Quando si trasforma, possono verificarsi alcuni cambiamenti fisici a seconda del potere scatenato: le pupille si fanno a fessura, le braccia si segmentano con gomiti aggiuntivi, cresce un piccolo corno bianco a destra della fronte, crescono delle venature scura intorno all'occhio sinistro, la pelle mostra dei segni che sembrano rami di vite rossi e verdi che le percorrono busto, braccia e gambe; con le trasformazioni più avanzate, perde il baaglio di bambù e le calzature e si strappa le maniche di kimono e haori.

Indossa tipicamente un kimono rosa con motivi a forma di foglie di canapa, una fascia a scacchi rossi e bianchi con un nastro arancione, un haori marrone scuro, un paio di zōri con stringhe rosa e calze tabi bianche avvolte da un tessuto nero. Porta un fiocco rosa sulla parte sinistra della testa e un bavaglio di bambù (datole da Giyu Tomioka per contenere la sua trasformazione in demone) tenuto fermo da un nastro rosso. Prima che diventasse un demone, portava due fiocchi per tenere i capelli legati in tre chignon e non indossava l'haori, spesso avendo una lrag fascia bianca intorno al busto per trasportare il suo fratelli minore Rokuto.

Galleria

Carattere

Umana

Nezuko ha una personalità simile a quella di suo fratello Tanjiro: è gentile e generosa, pensa sempre prima agli altri, si preoccupa particolarmente per i suoi fratelli minori ed è disposta a sacrificarsi per proteggere i suoi amici.

Demone

Nezuko protegge suo fratello dopo essere diventata un demone.

Quando viene trasformata in demone, dimentica gran parte dei ricordi della sua vita umana, mantenendo solo alcuni relativi alla sua famiglia. Grazie all'intervento di Sakonji Urokodaki durante i suoi due anni di coma, considera tutti gli umani come parte della sua famiglia e quindi non riesce a ferirli ma, anzi, fa di tutto per proteggerli. Ha mantenuto alcuni tratti umani legati alle emozioni, come piangere quando è triste o ridere quando è felice, ma è generalmente più distaccata come i demoni, pur non mostrando la loro tipica malizia. Ha perso la facoltà di parlare e interagire con gli altri, riuscendo solo a farfugliare qualche suono (anche a causa del bavaglio di bambù); quando sviluppa l'immunità alla luce solare, migliora anche la sua capacità di linguaggio, riuscendo a pronunciare parole di senso compiuto dopo averle sentite.

Ha sviluppato una mancanza di paura e non si fa scrupoli a combattere per difendere suo fratello e i suoi alleati; ha mantenuto questa forza di volontà anche dopo essere tornata umana nonostante la fragilità e la debolezza dovute alla sua ritrovata condizione.

Abilità

Nezuko si rimpicciolisce per entrare in un cesto.

Nezuko decapita un demone con un calcio.

Durante gli anni passati come demone, ha manifestato diverse abilità tipiche di tale razza e altre uniche.

Ha una notevole forza che le permette di combattere con altri demoni nonostante la totale mancanza di allenamento e addestramento; ricorre tipicamente ai calci e riesce a rivaleggiare demoni di alto rango anche senza avere mai mangiato carne umana per potenziarsi. Può cambare dimensioni assumendo le sembianze di una bambina per nascondersi e di una donna adulta per combattere.

La sua caretteristica più peculiare è la capacità di immagazzinare e recuperare continuamente energia semplicemente dormendo, senza la necessità di nutrirsi; infatti passa la maggior parte del tempo a dormire. Come conseguenza, diventa sempre più forte senza particolari sforzi e aggirando la fisica stessa dei demoni. Possiede un incredibile potere di rigenerazione che le permette di guarire e farsi ricrescere interi arti in pochi secondi; questa in realtà è un'applicazione pratica della sua manipolazione del sangue, che solidifica per assumere la stessa forma della parte del corpo danneggiata o recisa.

Durante i combattimenti più duri, può trasformarsi completamente in demone, diventando esponenzialmente più forte ma perdendo il controllo di sé, sviluppando la necessità di consumare sangue umano; l'unico modo per calmarla e riportarla alla normalità è farle cantare una ninnananna da Tanjiro. Col tempo, ha imparato a controllare questa forma senza effetti collaterali, come ha dimostrato nello scontro con Hantengu.

Al contrario di qualsiasi altro demone, ha una maggiore resistenza alla luce solare, sviluppando una vera e propria immunità durante la battaglia contro Hantengu: è stata l'unico demone nella storia a raggiungere questo risultato.

Arte Deoniaca del Sangue

Sangue Esplosivo nell'anime

Pirocinesi: la sua abilità principale è manipolare particolari fiamme demoniache rosa in grado di provocare ingenti danni ai demoni ma innoque per gli umani; tali fiamme sono abbastanza potenti da ferire gravemente Hantengu, la Quarta Luna Crescente. Possono anche rendere rossa la spada Nichirin nera di Tanjiro così da aumentarne la potenza e permettendogli di ricorrere più efficientemente alle forme della Danza del Dio del Fuoco.[3]

  • Sangue Esplosivo ( (ばっ) (けつ) , Bakketsu?): Nezuko infiamma il proprio sangue e controlla il fuoco risultante così da renderlo letale o meno a seconda della situazione, anche con effetti curativi; queste fiamme funzionano solo su demoni e Arti Demoniache del Sangue.[4]

Scontri

Nezuko si trasforma completamente in demone per combattere.

Saga della selezione finale
  • Tanjiro Kamado & Nezuko Kamado vs Giyu Tomioka
  • Tanjiro Kamado & Nezuko Kamado vs Demone del Tempio
Saga della prima missione
  • Tanjiro Kamado & Nezuko Kamado vs Demone della Palude
Saga di Asakusa
  • Tanjiro Kamado, Nezuko Kamado, Tamayo & Yushiro vs Susamaru & Yahaba
Saga del Monte Natagumo
  • Tanjiro Kamado & Nezuko Kamado vs Rui
Saga del Treno Infinito
  • Demon Slayers vs Enmu
Saga del distretto dell'intrattenimento
  • Tanjiro Kamado & Nezuko Kamado vs Daki
Saga del villaggio degli spadai
  • Tanjiro Kamado, Nezuko Kamado, Genya Shinazugawa & Mitsuri Kanroji vs Hantengu
Saga dell'attesa dell'alba
  • Tanjiro Kamado vs Squadra degli Ammazzademoni

Citazioni

  • (tra sé e sé) "Gli umani devono essere protetti e salvati... non li ferirò mai."[5]
  • (a Takeo Kamado) "Sarebbe grandioso se potessi incontrare un uomo come un Hisha."[6]
  • (a Tanjiro Kamado) "Mio caro fratello! Mi spiace tanto. Mi spiace di non avere capito per così tanto tempo. Ho lasciato tutto sulle tue spalle. Perché devi sempre essere tu a soffrire? Perché le persone gentili che lottano ogni giorno vengono sempre calpestate? È frustrante ma non arrenderti! È quasi finita quindi non trasformarti in demone. Andiamo a casa. Torniamo a casa."[7]

Curiosità

  • Il primo kanji del suo nome significa "fagiolo rosso" (禰豆 (ねず) , nezu?) ed è anche parte del nome del fiore gonezu (五禰豆 (ごねず) , gonezu?). Il secondo kanji è invece un comune suffisso per i nomi femminili e significa letteralmente "infante" ( () , ko?).
  • Il suo cognome è composto dai kanji di "forno a legna" ( (かま) , kama?) e "porta" ( () , do?).
    • Questo è anche un riferimento alle tradizioni della sua famiglia, che si occupava di vendere legname per stufe.
  • Il nome della sua doppiatrice giapponese, Akari Kito ( () (とう) 明里 (あかり) , Kitō Akari?), contiene il kanji di "demone" ( () , ki?).
    • Le due hanno anche la stessa altezza di 153 cm.
  • Nel primo sondaggio di popolarità, si è classificata terza con 3'319 voti.
  • Nel secondo sondaggio di popolarità, si è classificata undicesima con 5'000 voti.[8]


Note

questa pagina è stata revisionata l'ultima volta il giorno 17-11-2021
  1. Capitolo 127 pagina 10
  2. Capitolo 15 pagina 3
  3. Capitolo 113 pagina 2
  4. Capitolo 84 pagina 16
  5. Episodio 22
  6. pagine extra del Volume 3
  7. Capitolo 202, pagine 2-3
  8. account twitter ufficiale di Weekly Shōnen Jump
Advertisement