Ranma ½ (らんま½, 'Ranma Nibun-no-Ichi'?) è un manga creato da Rumiko Takahashi e pubblicato da Shogakukan su Shōnen Sunday dal 1987 al 1996. La serie è formata da 38 tankōbon e ne è stato realizzato un adattamento animato ad opera della Kitty Film che consta di 161 episodi, 11 OAV e 3 film.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Tutto inizia con l'arrivo di una cartolina a casa Tendo, in cui Genma Saotome avverte il suo amico Soun che sta per arrivare insieme al proprio figlio, Ranma. L'arrivo dei due non sarà semplicemente una visita di cortesia, Soun e Genma avevano infatti scambiato da tempo la promessa che i loro figli si sarebbero uniti in matrimonio, così da assicurare il futuro delle due famiglie e della palestra di arti marziali. Ma il giorno fatidico si presenteranno un panda e una ragazza, sostenendo di essere Genma e suo figlio. I due sono infatti caduti nelle cosiddette sorgenti maledette di Jusenkyo in Cina, i cui effetti sono del tutto particolari: al contatto con l'acqua fredda la vittima assume la forma della maledizione, mentre bagnandosi con l'acqua calda torna alla sua forma normale. Soun non bada troppo a questa storia e, insieme a Genma, rende ufficiale il fidanzamento fra la minore delle sue tre figlie, Akane, e Ranma. I due non accetteranno di stare assieme, ma i rispettivi padri non ascolteranno ragioni e così la famiglia Saotome inizierà a vivere nella palestra insieme ai Tendo. Da qui partiranno le avventure di questa famiglia allargata, fra situazioni paradossali e combattimenti improbabili, il tutto mettendo a fuoco il rapporto controverso tra Ranma e Akane.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.